Giovani “mammoni”, Italia al quinto posto

Giovani "mammoni", Italia al quinto posto giovani-mammoni-italia

L’Italia è un paese dove sono ancora molti i giovani che vivono a casa dei propri genitori, a differenza invece dei paesi scandinavi, dove si è portati ad uscire prima dalle quattro mura domestiche.

Dati confermati da una nuova indagine eseguita sulla base dei valori forniti da diversi istituti di statistica dell’Unione Europa, del Regno Unito e degli Stati Uniti.

È stato il portale di informazione Quartz ha redigere la classifica dei paesi dove i giovani di età compresa tra i 25 ed i 34 anni vivono ancora con i propri genitori. Gli italiani sono ovviamente nella parte alta della classifica.

In testa troviamo la Slovacchia, con il 56,6% di giovani tra i 25 ed i 34 anni che vivono insieme con la famiglia.

L’Italia è invece al quinto posto con una percentuale del 46,6%.

Ultimi posti appannaggio di tutti i paesi nordici: Danimarca con l’1,8%, la Finlandia con il 4%, la Svezia con il 4,1% e la Norvegia con il 4,2%.

Già eravamo un popolo di mammoni, ma con la crisi e la mancanza di lavoro, la percentuale dei giovani che vivono in famiglia nel nostro paese è necessariamente continuata a crescere.

Finanza
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica