Giappone, cambio yen-dollaro mossa speculativa dei mercati

Giappone, cambio yen-dollaro mossa speculativa dei mercatiLe accuse dopo la giornata di giovedì piovono dal governo giapponese che accusa i mercati esteri, in particolare quello americano di speculare sul momento di difficoltà del paese orientale.

Il cambio valute yen-dollaro dopo giorni in netto calo ha subito un rialzo che non si ripeteva dalla fine della seconda guerra mondiale, questa sarebbe stata tutta una mossa studiata nei minimi dettagli, per trarre profitto massimo dalle azioni in calo del mercato giapponese dopo il disastro ambientale.

Tutto questo ovviamente come ribadisce il governo giapponese va a danneggiare tutte le imprese del territorio che vedono sottrarsi tutte le possibilità di rilancio, essendoci un così forte scambio di azioni che porta ovviamente alla distruzione del meccanismo perfetto delle società quotate in borsa.

Il record storico del cambio tra le valute risale al 1995 quando il dollaro veniva scambiato a 79,75 yen, il picco toccato giovedì notte invece segna un nuovo incredibile dato, dove un dollaro è stato scambiato per 76,52 yen.

Calo impressionante che ha dato ai ben informati la possibilità di muoversi nel mercato e speculare sul mercato giapponese, dall’altra parte del pacifico invece accusano il Giappone di essersi mosso per far rimpatriare i fondi nazionali detenuti all’estero per far fronte alle emergenze e pagare le polize stipulate con i cittadini, che ora pretendono di essere risarciti.

Botta e risposta che non trova però fondamenti concreti, i mercati ora si sono ristabilizzati e non sembra ci sia il rischio di un nuovo ribasso così evidente, resta solo da capire quando il mercato giapponese si riprenderà e quanto fino a quel momento si sarà indebolito.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica