Gettito Iva crollo da 3,4 miliardi

Gettito Iva crollo da 3,4 miliardi

Le entrate tributarie risultano stabili nel corso dei primi 10 mesi dell’anno, ma si registra il crollo del gettito IVA,  esattamente giù di 3,4 miliardi di euro.

Secondo quanto sottolineato dal Dipartimento delle Finanze, il calo degli introiti Iva è dovuto principalmente alla crisi.

I minori incassi derivano sia dagli scambi interni (-0,9%) che dalle importazioni (-19,7%).

Il Tesoro comunica che comunque il gettito IVA sugli scambi interni, anche se registrato in calo, recupera nel mese di ottobre lo 0,7% rispetto al mese precedente.

Nel complesso, le entrate tributarie erariali rilevate nel corso dei primi dieci mesi del 2013 sono risultate pari a 321,7 miliardi di euro, in calo dello 0,3% rispetto all’analogo periodo del 2012.

Per quanto riguarda la lotta all’evasione, nel periodo compreso da gennaio ad ottobre, ha registrato entrate per 5,8 miliardi di euro, con un rialzo di 48 milioni di euro.

Risultati positivi anche per gli introiti derivanti dai giochi, che hanno evidenziato una crescita dello 0,5%, pari a 53 milioni di euro.

Scendono invece del 5,2% le entrate dell’imposta concernenti il consumo dei tabacchi a seguito della crescente diffusione delle e-cig, ovvero le sigarette elettroniche.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica