Fmi taglia stime crescita Pil Italia


 Fmi taglia stime crescita pil Italia

Il Fondo monetario internazionale taglie le stime di crescita dell’Italia per il 2016 e per il 2017, in occasione dell’aggiornamento del World Economic Outlook.

Italia previsioni crescita pil

Il Fondo monetario prevede uno sviluppo per il nostro paese quest’anno dello 0,8 per cento e nel 2017 dello 0,9 per cento. La crescita è dunque stata tagliata di 0,1 punti.

Il governo italiano, dopo l’ultimo aggiornamento delle stime del Def, ha indicato un rialzo dello 0,7 per cento per il 2016 e dell’1 per cento per il 2017.

Per quanto riguarda il debito pubblico italiano, il Fondo prevede un livello del 133,2 per cento nel 2016, un dato in crescita dal 132,7 per cento dello scorso anno.

Nel 2017 il debito è atteso in ulteriore rialzo al 133,4 per cento.

Deficit Pil Italia

Il rapporto deficit/Pil sarà pari al 2,5 per cento nel 2016 per poi calare al 2,2 per cento nel 2017. Il dato relativo al 2015 è del 2,6 per cento.

Con riferimento alle stime di crescita globale, il Fondo monetario conferma il +3,1 per cento per il 2016 e il +3,4 per cento per il prossimo anno.

Il FMI ha inoltre tagliato le stime di crescita degli Usa all’1,6 per cento quest’anno dall’atteso 2,2 per cento.

Con riguardo infine alla zona Euro, previsto un +1,7 per cento per quest’anno e un +1,5 per cento per il 2017.

Continua: Pil Italia: stime in forte ribasso





Lascia una risposta