FMI crescita globale in calo

FMI crescita globale in calo

Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha annunciato il taglio delle stime di crescita nel mondo per il 2015 e 2016. È quanto diffuso dall’istituzione di Washington nel suo ultimo Economic Outlook.

FMI crescita mondiale

La flessione dei prezzi delle materie prime e la volatilità registrata sui mercati finanziari hanno avuto un impatto negativo, in particolar modo nei Paesi emergenti.

Il FMI stima per il 2015 una crescita del Pil globale del 3,1 per cento e per il 2016 del 3,6 per cento.

Nelle previsioni di luglio era previsto per quest’anno un incremento del 3,3 per cento e per il 2016 del 3,8 per cento.

FMI stime Italia

Il Fondo monetario ha alzato le stime di crescita degli USA per il 2015 dal 2,5 per cento al 2,6 per cento, mentra ha rivisto al ribasso quelle per il 2016, dal 3 per cento al 2,8 per cento.

Per quanto riguarda le stime della zona euro è rimasta pressoché invariata. Confermate le previsioni per il 2015 a un +1,5 per cento, mentre quelle per il 2016 sono scese da un +1,7 per cento a un +1,6 per cento.

Le stime per l’Italia sono state riviste al rialzo: nel 2015 da +0,7 per cento a +0,8 per cento e nel 2016 da +1,2 per cento a +1,3 per cento.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica