Fisco, entrate lotta evasione +23% primo trimestre


 Fisco, lotta evasione +23% primo trimestre

Nel primo trimestre 2015 le entrate tributarie dell’erario  sono state pari a 88,536 miliardi di euro, in lieve flessione dello 0,1 per cento (-103 milioni di euro) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. È quanto reso noto dal ministero dell’Economia.

Il gettito derivante dalla lotta alla evasione registra una crescita del 22,7 per cento (+385 milioni di euro), rispetto all’analogo periodo del 2014.

Per quanto riguarda le imposte dirette registrano un gettito complessivo di 50,244 miliardi di euro, in rialzo del 2,5 per cento, mentre le imposte dirette pari a 38,292 miliardi di euro, in calo del 3,3 per cento.

Il gettito Iva ancora in flessione del 2,4 per cento.

Tra le imposte dirette, il gettito dell’Irpef risulta in aumento dello 0,4 per cento, mentre l’Ires registra un gettito in calo del 35,7 per cento a 674 milioni di euro.

L’imposta di bollo nel periodo ha segnato una variazione positiva del 12,1 per cento.

Tra le altre imposte indirette, la flessione del gettito dell’accisa sui prodotti energetici è risultata  pari al 6,7 per cento, con un decremento di quella sul gas metano del 38,1 per cento.

Infine le entrate relative ai giochi in crescita  del 3,0 per cento nel periodo con un incremento di 86 milioni di euro.

Continua: Entrate tributarie 2014 in calo





Lascia una risposta