Finmeccanica torna all'utile nel 2013


Finmeccanica torna all'utile nel 2013

Finmeccanica ha archivato il Bilancio 2013 registrando un ritorno all’utile e ordini in rialzo dell’11%.

Il Consiglio di Amministrazione di Finmeccanica ha reso noto nella serata di ieri i risultati del 2013.

Gli ordini sono stati pari a 17.571 milioni di euro, in crescita dell’11% rispetto ai 15.869 milioni di euro del precedente esercizio.

Con riguardo al portafoglio ordini, sono risultati pari a 42.697 milioni di euro rispetto a 44.908 milioni di euro del 2012.

I ricavi del gruppo si sono attestati a 16.033 milioni di euro, in lieve calo rispetto ai 16.504 milioni di euro dell’esercizio 2012.

Il margine operativo lordo ha registrato una contrazione, 949 milioni di euro nel 2013 rispetto ai 1.006 milioni di euro del 2012.

Il  risultato netto è stato registrato in positivo per 74 milioni di euro, dopo le perdite evidenziate nel corso degli ultimi due esercizi

L’indebitamento netto di Gruppo è risultato pari a 3.316 milioni di euro a fronte dei 3.382 milioni di euro del 2012.

Per quanto riguarda i dati del quarto trimestre 2013, gli ordini sono risultati pari a 8.131 milioni di euro rispetto ai 5.729 milioni di euro dell’analogo trimestre del 2012, mentre i ricavi si sono fermati a  4.690 milioni di euro a fronte dei 4.854 milioni di euro del quarto trimestre 2012.

Sempre nell’ultimo trimestre del 2013, il margine operativo lordo è risultato di 252 milioni di euro rispetto ai 300 milioni di euro sul 2012, con un Ebit  negativo per 247 milioni di euro a fronte del rosso di 1.120 milioni del precedente esercizio.

Il mercato ha accolta bene i risultati: attualmente a Piazza Affari il titolo è in progresso di oltre il 3%.

Continua: Finmeccanica risultati battono le attese





Lascia una risposta