Fiat Chrysler bilancio esercizio 2015


    Fiat Chrysler bilancio esercizio 2015

Fiat Chrysler Automobiles (Fca) ha archiviato il 2015 con ricavi netti aumentati del 18 per cento a quota 113,2 miliardi di euro, superando le attese del mercato ferme a 112 miliardi di euro. L’ebit adjusted è cresciuto del 40 per cento a quota 5,3 miliardi di euro e l’utile netto adjusted del 91 per cento a 2 miliardi di euro.

Fiat Chrysler risultati

L’utile netto dell’esercizio è invece calato da 632 milioni di euro a 377 milioni di euro.

Nel quarto trimestre sono stati registrati ricavi in crescita a 29,414 miliardi di euro dai precedenti 26,42 miliardi di euro del 2014. L’ebit è diminuito da 951 milioni a 480 milioni di euro mentre l’utile netto è passato da 420 milioni a 251 milioni di euro.

Fiat Chrysler ha consegnato a livello globale 4,6 milioni di unità nello scorso esercizio, un dato in linea con il 2014, con in evidenza il brand Jeep a quota 1,3 milioni di unità (+21 per cento).

Fca indebitamento

A fine dicembre 2015 l’indebitamento netto industriale del gruppo italo-americano è risultato pari a 6 miliardi di euro. In seguito alla scissione della Ferrari, è sceso a 5 miliardi di euro.

Per quanto riguarda gli investimenti per l’anno corrente, sono in linea con quelli del 2015, pari a circa 9,2 miliardi di euro, con ricavi netti attesi a quota 110 miliardi di euro.

Con riferimento a Maserati, si attende nel secondo semestre dell’anno risultati in miglioramento a seguito del lancio del SUV Levante.

Continua: Fca risultati e target 2016





Lascia una risposta