Ferragamo utile primi nove mesi


Ferragamo utile primi nove mesi

Salvatore Ferragamo ha archiviato i primi nove mesi del 2015 con un utile netto pari a 113 milioni di euro, un dato in linea con le stime degli analisti. I ricavi del gruppo sono aumentati del 6,68 per cento a 1,021 miliardi di euro.

Ferragamo fatturato

Il margine operativo lordo è cresciuto del 7,38 per cento a 218 milioni di euro mentre l’ebit è aumentato da 169 milioni a 174 milioni di euro.

Dal punto di vista geografico, il fatturato in Giappone è risultato in crescita del 15,6 per cento a quota 94,33 milioni di euro, in Sudamerica è aumentato dell’11,2 per cento a 49,37 milioni di euro e  quello Europeo del 5,4 per cento a 281,66 milioni di euro. Il mercato asiatico è invece calato del 4,5 per cento.

Complessivamente i ricavi del gruppo in Asia rappresentano il 45,6 per cento del totale, il Vecchio Continente il 27,6 per cento e quello americano il 22,3 per cento.

Ferragamo vendite

Con riguardo ai canali distributivi, il segmento retail ha registrato un incremento del 7 per cento a 631,69 milioni di euro mentre quello wholesale un rialzo del 5,8 per cento a 371,46 milioni di euro.

Gli investimenti sono risaltati in crescita dell’11 per cento a quota 56 milioni di euro rispetto all’analogo periodo dello scorso anno.

L‘indebitamento finanziario netto del gruppo è sceso da 58 milioni a 38 milioni di euro mentre il flusso di cassa operativo è stato pari a 145 milioni a fronte dei 103 milioni dello scorso anno.

Continua: Ferragamo ricavi in calo





Lascia una risposta