Fallimenti imprese +14% secondo trimestre

Fallimenti imprese +14% secondo trimestre

Continuano a crescere i fallimenti delle imprese in Italia nel secondo trimestre dell’anno. In tutto sono stati 4.241, in rialzo del 14,3 per cento rispetto all’analogo periodo del 2013. È quanto diffuso dal Cerved.

Nel corso del primo semestre del 2014 i fallimenti aziendali hanno raggiunto così quota 8.120, con una crescita del 10,5 per cento rispetto allo scorso anno, valore  più elevato dal 2001.

Purtroppo anche gli ultimi dati negativi su fatturato e ordini dell’industria in Italia, il Pil e la situazione economica del paese, vanno a confermare che la tanto sospirata ripresa per le nostre imprese è di fatto ancora molto lontana.

In base ai dati diffusi dal Cerved, si evince che i fallimenti riguardano indistintamente tutte le aree del nostro paese, con i maggiori picchi registrati al Sud.

Nel Nord Est si registra un incremento del 5,5 per cento, nel Mezzogiorno e nelle Isole un rialzo del 14 per cento, nel Nord Ovest del 10,7 per cento e nel Centro del 10,4 per cento.

Crollo per le domande di concordato in bianco (-52 per cento) e, sempre nel primo semestre dell’anno, per  le liquidazioni, in ribasso del 10,3 per cento.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica