Fallimenti giù nel primo trimestre 2016


 Fallimenti giù nel primo trimestre 2016

Numero dei fallimenti in calo nel primo trimestre del 2016. In tutto sono 3.600 le aziende che hanno avviato una procedura fallimentare, con una flessione del 4,5 per cento rispetto all’analogo periodo del 2015. È quanto rilevato dal Cerved.

Numero fallimenti Italia

Aumentano le liquidazioni volontarie mentre alcuni segnali positivi arrivano dal Mezzogiorno, con il numero di fallimenti in calo del 10 per cento. Confortanti anche i dati provenienti del comparto dell’edilizia che registra un dato in flessione del 12 per cento.

Un numero di fallimenti in diminuzione del 5,4 per cento anche per le società di capitale mentre le procedure fallimentari per le società di persone risultano in rialzo del 3,7 per cento.

Per quanto riguarda i singoli comparti, la già citata edilizia registra nel primo trimestre dell’anno un totale di 756 imprese che hanno attivato una procedura fallimentare, con un calo del 12,4 per cento rispetto al 2015.

In flessione i numeri di fallimenti anche nel settore terziario dell’1,9 per cento rispetto ai primi tre mesi dello scorso anno, e dell’1,2 per cento nell’industria.

Liquidazioni volontarie

Forte contrazione anche per i concordati preventivi, con una flessione del 40 per cento rispetto al primo trimestre 2015.

In crescita, come anticipato, nei primi tre mesi dell’anno le liquidazioni volontarie di società, del 3,5 per cento sullo scorso esercizio.

Continua: Fallimenti imprese in calo nel 2015





Lascia una risposta