Erg approva il piano industriale 2013-2015


ergErg ha approvato il piano strategico al 2015: 500 milioni di investimenti e un margine operativo lordo di 600 milioni di euro.

La posizione finanziaria netta stimata a fine piano è pari a circa 1,1 miliardi di euro.

Nel frattempo il gruppo conferma gli obiettivi finanziari per il 2012 e la politica attuale dei dividendi.

L’amministratore delegato Luca Bettonte sottolinea che il piano rappresenta la continuazione del lavoro svolto negli ultimi anni, che ha consentito al gruppo di reagire ai repentini cambiamenti di scenario, ed ha permesso di riposizionare il portafoglio del gruppo orientandolo “verso attività più redditizie e meno volatili“.

Gli obiettivi del gruppo della famiglia Garrone, saranno quello di consolidare l’attuale posizionamento dell’azienda nel comparto delle rinnovabili in Italia, e nel contempo portare avanti la crescita all’estero.

Entrando nel dettaglio, la parte più consistente degli investimenti è quella relativa alle rinnovabili, con investimenti complessivi pari a 300 milioni di euro, soprattutto in Romania e Bulgaria, dove si prevede di raggiungere un aumento della capacità installata di circa 100 MW per raggiungere una potenza installata complessiva pari a 1,4 GW.

Ovviamente saranno valutate dal mangement della società, anche le opportunità di crescita che offrirà il mercato italiano.

Bettonte a tal proposito ha dichiarato:

“La solidità della struttura patrimoniale del gruppo in uno scenario finanziario ancora debole, anche in considerazione dell’opzione put sul rimanente 20% della Raffineria Isab, permetterà grande flessibilità per poter cogliere eventuali opportunità di crescita per vie esterne, in coerenza con i nostri indirizzi strategici”.

Continua: Snam utile in crescita nel 2014





Lascia una risposta