Equitalia: riscossi 60 miliardi su 894

Equitalia: riscossi 60 miliardi su 894

Nel periodo 2000-2014, su 894 miliardi di euro affidati ad Equitalia per la riscossione, ne sono stati incamerati circa 60 miliardi, esattamente il 7,7 per cento, mentre un altro 7,8 per cento, ovvero altri 60 miliardi di euro, sono teoricamente incassabili.

È quanto reso noto dall’amministratore delegato di Equitalia, Benedetto Mineo, in una audizione in Commissione Finanze al Senato.

Mineo ha sottolineato che il 22,6 per cento del totale affidato era errato, il 27 per cento era rappresentato da contribuenti falliti, deceduti e nullatenenti. Di conseguenza la metà dell’affidato era in pratica non riscuotibile.

Equitalia inoltre sul 25 per cento dei casi ha provato lo stesso un’azione di riscossione ma senza ottenere alcun risultato.

Il 2 per cento invece sono rateizzazioni, e pertanto operazioni a scadere.

L’ad di Equitalia ha inoltre evidenziato che da quanto la società è attiva nel comparto, garantisce una media annua di riscossione pari a 8 miliardi di euro mentre i precedenti concessionari privati assicuravano soltanto 2,9 miliardi di euro.

Mineo ha puntualizzato che comunque altri 20 miliardi di euro potrebbero essere rimessi in rateizzazione, con riguardo a tutti quei soggetti che non hanno potuto usufruire del beneficio della dilazione prima dell’entrata in vigore del decreto del fare.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica