Eni, utile in crescita nel terzo trimestre 2012

eniEni ha registrato ottimi risultati sia nel terzo trimestre che nei primi nove mesi del 2012: da giugno a settembre l’utile è cresciuto del 40,3% a 2,48 miliardi di euro, mentre il periodo gennaio-settembre è stato archiviato con un utile netto di 6,33 miliardi di euro, in crescita del 13,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Paolo Scaroni, amministratore delegato del gruppo, ha dichiarato che “Eni ha conseguito ottimi risultati grazie alla crescita della produzione, sostenuta dal continuo miglioramento delle attività in Libia“.

Nel terzo trimestre dell’anno la produzione di idrocarburi reported è risultata in crescita del 16%, mentre nei primi nove mesi in rialzo dell’8,3%.

Da evidenziare che tra i settori che fanno maggiore fatica la divisione Gas&Power, che ha registrato un utile operativo in ribasso del 17,6%.

L’abbassamento dell’indebitamento finanziario netto di 8,415 miliardi di euro rispetto a fine dicembre 2011 tiene conto dei 10,5 miliardi di finanziamenti “caricati” su Snam.

Per quanto riguarda le vendite in Italia, sono in ribasso del 5,2%, in seguito alla crisi del comparto termoelettrico. Calo anche per la domanda di carburanti.

Le previsioni per l’intero 2012 rimangono caute, in quanto tengono conto del difficile contesto economico mondiale: da una parte la contrazione del Pil dell’eurozona e dall’altra le stime di crescita, inferiori rispetto al previsto, dei paesi emergenti.

 

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica