Eni: profitti in crescita nel 2011

eni profitti

Il 2011 si è chiuso per Eni con un utile netto di 6,89 miliardi, con un incremento del 9% rispetto all’anno precedente, e un utile operativo adjusted di 17,97 miliardi, in crescita del 4%.

Questi i dati diffusi dalla nota sul preconsuntivo e sul quarto trimestre, in cui si è visto l’utile crescere del 141% a 1,32 miliardi.

Sarà proposto all’assemblea dal consiglio di amministrazione un dividendo di 1,04 euro per azione di cui 0,52 euro già distribuiti come acconto.

E’ in crescita del 2%, pari a 6,97 miliardi, l’utile netto adjusted del gruppo, mentre con riferimento al quarto trimestre è stato pari a 1,54 miliardi con un calo del 9,5%, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

A fine 2011 l’indebitamento finanziario netto è stato pari a 28,032 miliardi, con un calo di 241 milioni rispetto al 30 settembre 2011, e in crescita di 1,913 miliardi rispetto al 31 dicembre 2010.

Il cash flow è a 14,39 miliardi nel 2011 e a 3,19 miliardi nell’ultimo trimestre del 2011.

E’ necessario sottolineare che la produzione di Idrocarburi nel 2011 è diminuita del 13% a 1,58 milioni di barili al giorno.

La stessa Eni, tramite una nota, ci tiene a precisare che la produzione sarebbe rimasta invariata senza lo scoppio della guerra in Libia.

La produzione per il 2012 è stimata in crescita.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica