Eni perdita primo trimestre 2016


Eni perdita primo trimestre 2016

Eni ha archiviato il primo trimestre dell’anno con una perdita di 0,79 miliardi di euro a fronte di un utile di 0,83 miliardi di euro registrato nello scorso esercizio.

Eni risultati

Il cash flow è sceso del 56 per cento a quota 1,27 miliardi di euro a seguito soprattutto del taglio dei prezzi del greggio.

L’utile operativo adjusted è diminuito del 69 per cento a quota 0,47 miliardi di euro mentre il risultato netto adjusted è stato registrato in rosso di 77 milioni di euro a fronte dei 0,7 miliardi di euro del primo trimestre dello scorso anno.

L’indebitamento finanziario netto della società è risultato pari a 12,21 miliardi di euro a fine marzo 2016, in calo di 4,65 miliardi di euro rispetto al 2015.

Eni obiettivi 2016

Gli incassi derivanti dalle dismissioni della società sono stati pari a 0,81 miliardi di euro mentre la crescita produttiva nel periodo è risultata pari al 3,4 per cento.

Il rapporto tra indebitamento finanziario netto e patrimonio netto è sceso a 0,23 a fine marzo 2016 rispetto a quota 0,30 registrato al 31 dicembre 2015.

Claudio Descalzi, amministratore delegato di Eni , ha sottolineato, nonostante i risultati in calo della trimestrale, che gli obiettivi per il 2016 rimangono confermati.

Continua: Eni perdita esercizio 2015





Lascia una risposta