Enel utile bilancio 2013

enel bilancio 2013 utile

Enel archivia il 2013 con un utile netto pari a 3.119 milioni di euro, in crescita del 10,3% rispetto al precedente esercizio.

Il debito è sceso a 39,862 miliardi di euro rispetto ai 42,9 miliardi registrati a fine dicembre 2012.

Per il 2014 è si stima un utile netto ordinario pari a circa 3 miliardi di euro e un margine operativo lordo di circa 15,5 miliardi di euro.

Dal 2015 sarà inoltre aumentato il payout dei dividendi, alzato ad almeno il 50% dell’utile netto ordinario, rispetto all’attuale 40%.  A tal riguardo, il consiglio di amministrazione del gruppo proporrà all’assemblea dei soci, per il 2013,  la distribuzione di un dividendo di 0,13 euro per azione.

Il gruppo dell’energia prevede inoltre altre dismissioni per 4,4 miliardi di euro entro la fine del 2014.

Per il 2014 si attende inoltre un indebitamento finanziario netto in ulteriore calo a 37 miliardi di euro.

Gli obiettivi per il 2018 sono una Ebitda di 18 miliardi di euro, un utile netto di 4,5 miliardi ed un indebitamento sotto i 36 miliardi di euro.

Soddisfazione, dopo la diffusione dei conti annuali del gruppo, è stata espressa dall’amministratore delegato Fulvio Conti, che ha confermato la migliore politica dei dividendi a partire dal 2015.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica