Enel ricavi primo trimestre

enel ricavi

Enel ha registrato nel primo trimestre dell’anno un utile netto ordinario in calo del 15,1% rispetto allo stesso periodo del 2011, pari a 1,003 miliardi.
La posizione finanziaria netta è cresciuta ad una quota di 45,6 miliardi di euro, rispetto i 44,29 miliardi registrati al 31 dicembre 2011.

E’ stato confermato dall’amministratore delegato Fulvio Conti, l’obiettivo di un indebitamento pari a 43 miliardi a fine 2012.

Confermati anche i target di bilancio, prevedendo per il 2012 un Ebitda pari a 16,5 miliardi, ed un utile di 3,4 miliardi di euro.

Per quanto riguarda la domanda di energia, è stata registrata in calo, in Italia dell’1,9% ed in Spagna dell’1 %, mentre è cresciuta in Russia del 2,9% ed in Sudamerica del 6%.
I ricavi nei primi tre mesi del 2012 sono risultati pari a 21,19 miliardi di euro, evidenziando una crescita dell’8,5%.

L’Ebitda è invece risultato in flessione del 2,2% a 4,3 miliardi di euro, mentre il risultato netto è stato pari a 1,18 miliardi di euro, con un calo dell’1,4%.
Da sottolineare che la vendita di Terna ha permesso di limitare il calo del risultato netto di Enel, grazie ad un introito pari a 185 milioni di euro.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica