Dove conviene fare la spesa

supermercatoProvare a risparmiare anche sui generi di prima necessità è diventato, in tempi di crisi, quasi un obbligo da parte dei consumatori, e a redigere una mappa dei punti vendita più convenienti per fare la spesa, ci ha pensato un’indagine di Altroconsumo.

Infatti numerosi incaricati dell’associazione hanno visitato tra aprile e maggio 162 ipermercati, 603 supermercati e 185 hard discount per un totale di 950 punti vendita, confrontando i prezzi in 61 città italiane, da nord al sud.

Da questa indagine è stato rilevato che i centri cittadini più convenienti sono, nell’ordine, Arezzo, Firenze, Pisa e Modena. All’ultima posizione della classifica troviamo Aosta.

Tra le insegne più convenienti è risultata U2 Supermercato, del gruppo Unes, il miglior punto vendita di Alessandria, Novara e Torino.

A seguire l’insegna Doc Supermercati, del gruppo Coop, e soltanto dopo i più conosciuti Iper, Esselunga, Alì, Conad e Ipercoop.

Ma è con i discount che si risparmia davvero, e tra le insegne più convenienti la prima in assoluto è Eurospin, seguita da L. D., Prix Discount, Penny Market e Lidl.

Per risparmiare gli esperti di Altroconsumo consigliano, nei supermercati, l’acquisto di prodotti a marchio commerciale, che costano in media il 38% in meno di quelli di marca, mentre chi opta per l’hard discount, può aspettarsi risparmi di circa il 61%.

 

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica