Donne italiane mamme più tardi in Europa

Donne italiane mamme più tardi in Europa

Le donne italiane diventano mamme più tardi in Europa. Secondo quanto reso noto da Eurostat, nel 2014 l’età media delle donne al primo figlio in Italia è stata pari a 30,7 anni, la più alta in Ue, in cui la media è pari a 28,8 anni.

Diventare mamme in Europa

Dietro le mamme italiane troviamo le spagnole che fanno figli a 30,6 anni, seguite dalle lussemburghesi sul gradino più basso del podio a 30,2 anni.

A seguire le donne greche mamme a 30 anni.

Ad eccezione dei quattro paesi citati, tutte le neo mamme hanno comunque meno di 30 anni in Europa.

Le più giovani sono nei paesi dell’est: Bulgaria (25,8 anni), Romania (26,1 anni), Lettonia (26,3 anni), Estonia (26,6 anni) e Polonia (26,9 anni).

Numero nascite

Il numero delle nascite in Europa nel 2014 sono aumentate rispetto al 2001, con Svezia (+25,6 per cento), Repubblica Ceca e Slovenia (+21,1 per cento entrambi) i paesi dove sono stati registrati gli incrementi più marcati.

Scendono le nascite invece in Portogallo (-27 per cento), Olanda (-13,5 per cento) e Danimarca (-13,1 per cento).

In Italia sono diminuite, passando da 535.282 unità del 2001 a 502.596 del 2014.

Secondo quanto comunicato da Eurostat, nel 2014 i bimbi nati in Europa sono stati 5,132 milioni  a fronte dei 5.063.000 del 2001.

La Francia registra il maggior numero di nascite (819.300 nel 2014), seguita da Regno Unito (775.900), Germania (714.900), Italia (502.600), Spagna (426.100) e Polonia (375.200).

Finanza
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica