Disoccupazione giù a luglio al 12%

 Disoccupazione scende a luglio al 12%

La disoccupazione scende a luglio al 12 per cento, il livello più basso degli ultimi due anni (luglio 2013). In calo anche il tasso di disoccupazione giovanile che passa al 40,5 per cento, ovvero 2,6 punti percentuali in meno rispetto allo scorso mese di giugno. È quanto diffuso dall’Istat.

Nel mese di luglio 2015 la stima degli occupati è in rialzo dello 0,2 per cento, con un incremento di 44 mila unità, con il tasso di occupazione che cresce di 0,1 punti percentuali, toccando il 56,3 per cento.

Nell’anno in corso l’occupazione registra un incremento dell’1,1 per cento, con 235 mila persone occupate in più.

Nei dodici mesi la disoccupazione arretra del 6,6 per cento: è quanto sottolineato dall’Istituto di statistica nel suo comunicato.

Nel mese di giugno la disoccupazione degli under 25 ricordiamo che era salita al 43,1 per cento. La stima del numero di giovani disoccupati risulta essere in calo rispetto al mese precedente di 51 mila unità. L’incidenza dei giovani disoccupati, compresi nella fascia di età 15-24 anni, sul totale dei giovani under 25 risulta essere pari al 10,4 per cento lo scorso mese di luglio.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica