Disoccupazione ai minimi dal 2012

Disoccupazione ai minimi dal 2012

Il tasso di disoccupazione a marzo scende all’11,4 per cento, ai minimi dal mese di dicembre 2012. È quanto reso noto dall’Istat.

Disoccupati in calo

Il tasso di disoccupazione è dunque in calo a marzo all’11,4 per cento, in diminuzione di 0,3 punti percentuali rispetto al mese di febbraio.

Il numero di disoccupati è risultato in calo del 2,1 per cento di 63.000 unità. La diminuzione riguarda in egual misura gli uomini (-2,1 per cento ) e le donne (-2,2 per cento).

Il tasso di disoccupazione maschile scende di 0,2 punti percentuali al 10,9 per cento mentre quello femminile è in calo di 0,3 punti all’11,9 per cento.

Inattivi e disoccupazione giovanile

Con riguardo agli inattivi di età compresa tra i 15 e i 64 anni, sono risultati in calo dello 0,3 per cento, corrispondenti a 36 mila unità.

Il tasso di inattività è sceso dello 0,1 per cento al 35,9 per cento.

Con riferimento al primo trimestre del 2016 si è registrata una diminuzione dei disoccupati dello 0,5 per cento, corrispondenti a 15 mila unità, ed un calo degli inattivi dello 0,3 per cento, pari a una flessione di 43mila unità.

Giù anche il tasso di disoccupazione giovanile al 36,7 per cento, il dato più basso registrato dal mese di ottobre 2012.

Finanza
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica