Detrazione fiscale per lavoratori domestici

colfE’ possibile dedurre le spese ed i contributi versati all’inps per lavoratori domestici quali colf, babysitter e badanti?

Cio’ e’ possibile attenendoci al seguente schema :

  • Per la Colf: il datore di lavoro può dedurre dal proprio reddito, per un importo massimo di 1.549,37 euro l’anno, i contributi previdenziali obbligatori versati per la colf. A tal fine è tenuto a conservare le ricevute dei bollettini Inps (l’importo massimo deducibile è fisso e non varia in base ai redditi dichiarati).
  • Per la Badante: il datore di lavoro può detrarre dall’imposta lorda il 19% delle spese, per un importo massimo di 2.100 euro l’anno, sostenute per gli addetti all’assistenza di persone non autosufficienti. La detrazione spetta al soggetto non autosufficiente o ai familiari che sostengono la spesa (si può usufruire di tale detrazione se il reddito complessivo non supera 40.000 euro).

Le deduzioni per le colf e detrazioni per la badanti sono cumulabili.

Fonte inps

Maggiori informazioni per le modalita’ ed i termini di versamento dei contributi inps lavoratori domestici

Finanza
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica