Debito pubblico +33 miliardi nel 2015


 Debito pubblico +33 miliardi nel 2015

Il debito pubblico archivia il 2015 con un incremento di 33 miliardi e 800 milioni, raggiungendo quota 2.169,9 miliardi di euro rispetto ai 2.136 miliardi di euro rilevati al 31 dicembre 2014.

Amministrazioni pubbliche

Con riferimento ai singoli settori, il debito delle Amministrazioni centrali è aumentato di 40,5 miliardi di euro a quota 2.077,5 miliardi di euro, mentre quello relativo alle Amministrazioni locali è sceso di 6,6 miliardi di euro a 92,3 miliardi. Infine il debito degli Enti di previdenza è diminuito di 0,1 miliardi di euro.

Per quanto riguarda il contributo dell’Italia agli altri paesi, nel 2015 è risultato di  58,2 miliardi di euro a fronte dei 60,3 miliardi di euro del precedente anno. Nel dettaglio, 10 miliardi di euro sono rappresentati da prestiti bilaterali alla Grecia, 33,9 miliardi di euro per l’European Financial Stability Facility (EFSF) e 14,3 miliardi per il fondo salva Stati.

Entrate tributarie 2015

L’Istituto di via Nazionale ha registrato a fine dicembre entrate tributarie in crescita del 6,4 per cento a quota 433.483 milioni di euro a fronte dei 407.579 milioni di euro del 2014.

Con riferimento soltanto a dicembre 2015, gli introiti statali sono stati pari a 80.144 milioni di euro a fronte dei 68.525 milioni di euro dello stesso mese del 2014.

Continua: Debito pubblico scende a luglio





Lascia una risposta