Danone, Colussi e Galbusera multati per pubblicità ingannevole


multe-antitrustSanzione da 340mila euro a Danone, Colussi e Galbusera per pubblicità ingannevole: Yogurt con più calcio, biscotti con meno grassi e “più leggeri” sono stati ritenuti slogan pubblicitari ingannevoli.

E’ stata l’Antitrust a comminare la “multa”, sottolineando che questi “messaggi” confondono il consumatore.

Viene fatto presente dall’autority che uno yogurt prodotto dalla Danone che offre più calcio, invoglia all’acquisto dello stesso in quei consumatori che risultano particolarmente “angustiati” dalla mancanza di calcio nella propria dieta alimentare.

Di conseguenza per pratica commerciale scorretta, il Garante ha deciso di infliggere al colosso alimentare una sanzione da 180mila euro.

False anche le informazioni nutrizionali relativi ad alcuni prodotti come cracker e biscotti della Galbusera, al quale è stata comminata una sanzione da 60mila euro.

In base a quanto afferma l’Antitrust, in questo caso viene garantita una quantità minore di grassi senza però rendere noto il termine di raffronto utilizzato.

Stesso ragionamento per un tipologia di biscotti pubblicizzati come “più leggeri”.

Infine sanzione di 100mila euro anche per la Colussi per avere reclamizzato e lodato valori nutrizionali anche in tal caso mancanti di un termine di raffronto.

Danone, per prima, ha fatto sapere che ricorrerà in appello contro la multa inflitta dall’autority.

 

Continua: Microsoft e la toolbar ingannevole