Crollano i prestiti a famiglie e imprese

Crollano i prestiti a famigle e imprese

I prestiti a famiglie e imprese crollano nel mese di ottobre. In base ai dati diffusi dalla Banca d’Italia, i prestiti alle famiglie sono diminuiti dell’1,3% su base annuale e dell’1,1% rispetto al mese precedente.

I finanziamenti alle società non finanziarie sono calati del 4,9% sui dodici mesi e del 4,2% su settembre.

Complessivamente i prestiti al comparto privato hanno registrato un ribasso su base annua del 3,7%.

I tassi d’interesse sui finanziamenti erogati alle famiglie, sempre nel mese di ottobre, per l’acquisto di abitazioni sono risultati pari al 3,90% rispetto al 3,97% di settembre.

I tassi relativi ai prestiti di credito al consumo in calo al 9,28% rispetto al 9,61% di settembre.

Crescono invece i tassi sui nuovi prestiti alle società non finanziarie di importo fino a 1 milione di euro, pari al 4,49% rispetto al 4,33% di settembre.

Nel mese di ottobre il tasso di crescita su base annuale dei depositi del settore privato è  risultato pari al 5,4% a fronte del 3,6% dello scorso settembre.

La raccolta obbligazionaria è invece calata del 7% sempre su base annuale.

Per quanto riguarda le sofferenze, il tasso di crescita annuale è risultato pari al 22,9%, identico al valore di settembre.

Finanza
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica