Crisi: Nord riparte Sud affonda

 Crisi: Nord riparte Sud affonda

Il Nord riparte, il Centro prova a risalire la china mentre il Sud è ancora in piena crisi. Nel mese di ottobre l’indice Sef Confesercenti SWG sottolinea una solidità economica percepita dalle famiglie italiane in crescita a quota 58, il valore più alto dal mese di dicembre 2013. Purtroppo è un’Italia con una ripresa a tre velocità.

Recessione Italia

Dal rapporto si evince che il 16 per cento delle famiglie del Sud non riesce ad arrivare alla fine del mese mentre al Nord sono la metà (8 per cento).

La situazione generale non è ancora comunque delle migliori. Circa la metà delle famiglie (48 per cento) mette in risalto che il reddito percepito le consente di pagare soltanto le spese. Sale invece la percentuale di coloro che dispongono di un reddito che permette di togliersi qualche sfizio (dal 36 per cento al 38 per cento).

Dai dati si evince che il 47 per cento delle famiglie del Nord vivono serenamente, percentuale che scende  al 35 per cento al Centro e al 29 per cento al Sud.

Reddito famiglie

La quota di famiglie italiane che ha dichiarato di sentirsi insoddisfatta della propria situazione patrimoniale e finanziaria scende di un punto percentuale ad ottobre, dal 54 per cento al 53 per cento.

Dal punto di vista territoriale, al Nord il dato segnala un 58 per cento di famiglie soddisfatte, al Centro il 45 per cento mentre al Sud solo il 36 per cento.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica