Crescono i bambini poveri in Italia

Crescono i bambini poveri in Italia

In Italia crescono i bambini poveri. Sempre più cibi al discount, pochissimi libri, solo scuola e zero tempo libero, in quanto mancano i soldi, e gli aiuti, se ci sono, sono pochi.

È quanto reso noto dall’Atlante dell’infanzia a rischio di “Save the Children” dal titolo “L’Italia SottoSopra”.

Si tratta di un milione di bambini poveri in Italia. Dal 2007 al 2012 infatti i minori in povertà assoluta sono cresciuti da 500 mila a più di un milione.

Nel 2012 il loro numero è aumentato del 30% rispetto al 2011. Al Nord risultano in crescita del 43% rispetto al 2011, al Centro del 41% mentre al Sud del 20%.

Sono in condizione di povertà assoluta le coppie con bambino fino a tre anni che possono spendere mensilmente una quota pari o inferiore a 1.252 euro se residenti in un’area metropolitana del Nord, mentre 880 euro se in un piccolo comune del Sud.

Poveri in senso assoluto anche le coppie con due figli adolescenti con una spesa mensile di 1.312 euro in una grande città del Sud e di 1.455 euro in un piccolo comune del Centro.

Questi alcuni dei parametri di riferimento presi dall’Ong.

Finanza
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica