Credem risultati semestrali in crescita


Credem risultati semestrali

Credem archivia il primo semestre dell’anno con un utile netto consolidato in crescita del 20,6 per cento a quota 119,4 milioni di euro, a fronte dei 99 milioni di euro dell’analogo periodo dello scorso esercizio.

Il margine di intermediazione della banca è aumentato del 12,6 per cento a quota 611 milioni di euro rispetto ai 542,7 milioni di euro registrati il 30 giugno 2014.

Il margine finanziario è risultato in calo del 14,6 per cento a quota 210 milioni di euro rispetto ai 245,8 milioni di euro dell’analogo periodo dello scorso anno. In rialzo le commissioni nette del 12,9 per cento a quota 246 milioni di euro.

Il risultato lordo di gestione è stato registrato in crescita del 23,6 per cento a quota 261,8 milioni di euro a fronte dei 211,8 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. Il risultato operativo è aumentato del 25,7 per cento a 242,3 milioni di euro rispetto ai 192,8 milioni di euro rilevati nello scorso esercizio.

La raccolta complessiva derivante dalla clientela, sempre nel primo semestre, è risultata in crescita dell’8,7 per cento a 56,211 miliardi di euro, a fronte dei 51,701 miliardi di euro dell’analogo periodo dello scorso anno.

Per quanto riguarda gli indici patrimoniali della banca, il CET1 Ratio ha raggiunto l’11,4 per cento e il Total capital ratio il 13,02 per cento.

Adolfo Bizzocchi, direttore generale di Credem, ha espresso soddisfazione per i conti in crescita nei primi sei mesi dell’anno.

Continua: FS risultati semestrali