Conto Italiano Commercio: caratteristiche


contoAltro Conto Italiano di MPS dedicato ai settori lavorativi è Conto Italiano Commercio che, al fianco di Impresa e Professionisti, costituisce il tridente di conti correnti aziendali.

Conto Italiano Commercio è stato ideato con il POS in testa poiché favorisce l’utilizzo di pagamenti elettronici in alternativa alle più classiche transazioni che avvengono nei punti vendita.

Questo conto corrente si prefigge l’obiettivo di ridurre l’utilizzo di denaro contante al fine di garantire maggiore sicurezza e chiarezza nei pagamenti a favore non soltanto del commerciante ma soprattutto del cliente.

Conto Italiano Commercio prevede nel canone mensile di 35 euro il servizio POS con noleggio e assistenza inclusi; un numero illimitato di operazioni gratuite dalla quale sono esclusi però versamenti e prelevamenti che avranno il costo di 1 euro cadauno. Nel conto sono compresi anche l’attivazione e il canone di Internet Corporate Banking e la domiciliazione delle utenze aziendali.

Conto Italiano Commercio poi, che prevede l’abbinamento alla carta di credito CartaSì Business Aziendale, vede incluso nel canone di 35 euro anche la quota associativa e le spese di rilascio di tale carta.

In alternativa alla quota mensile di cui sopra, il cliente potrà optare per il Conto Italiano Commercio Base, il prodotto dedicato ai piccoli esercizi commerciali che non basano il loro business sui rapporti con la banca. Per questi il canone mensile è di 25 euro nei quali sono comprese 100 operazioni gratuite nell’anno, illimitate operazioni POS e la domiciliazione delle utenze.

 

Continua: Conto Tuo Famiglia: caratteristiche