Conto corrente calano i costi

Conto corrente calano i costi

Nel 2013 cala la spesa di gestione di un conto corrente a 81,9 euro, ovvero 7 euro in meno rispetto al 2012 e 8,4 euro sul 2011. È quanto risulta da una indagine condotta della Banca d’Italia sui costi dei conti correnti delle famiglie italiane.

Secondo quanto diffuso da Bankitalia, nel 2013 la spesa media di gestione di un conto corrente è risultata pari a 81,9 euro, in calo sul 2012 e 2011.

Il motivo è da ricercarsi nei ribassi registrati sia per quanto concerne sia le spese fisse che quelle variabili.

Una spesa media messa in risalto dall’Indicatore Sintetico di Costo (Isc), che comprende tutte le spese e le commissioni addebitate alla clientela nel corso dell’anno ma che non va a considerare gli interessi e le commissioni su eventuali scoperti di conto corrente, e nemmeno gli oneri fiscali.

Considerando anche tali spese e commissioni, il costo medio sale a 97,1 euro, in contrazione rispetto ai 103,8 euro rilevati nel 2012.

L’indagine svolta da Bankitalia comprende sia istituti bancari che quelli postali dislocati in tutto il paese.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica