Conti deposito consigli e opinioni

Filomena Spisso
  • Autore - Laurea in scienze politiche

In un periodo di grande preoccupazione e di instabilità dei mercati finanziari, gli investitori sono titubanti, e non si fidano ad investire i loro soldi in Borsa, che attualmente sta presentando anche una grande volatilità, e molti preferiscono depositare i propri soldi in un conto deposito.

Si hanno due vantaggi in questo modo:

  1. Si evita di correre il rischio insito nelle operazioni proprie dei mercati finanziari.
  2. Si ha l’immediata disponibilità dei soldi (nel caso non si scelgano conto depositi vincolati).

Quindi da un lato vi è la scelta tra investimenti più rischiosi ma che potrebbero generare un alto profitto, dall’altro abbiamo investimenti sicuri ma che ovviamente rendono un basso profitto: su tale punto gli stessi esperti finanziari sono in disaccordo.

Analizziamo quindi quali sono i conti depositi più convenienti: in base ad un’indagine eseguita recentemente dal Corriere Economia, viene evidenziato che prendendo in esame un deposito iniziale di 10.000 euro, il miglior conto deposito è Rendimax di Banca IFIS,che consente un rendimento annuo lordo del 2,10%, ad un rendimento dell’1,50% troviamo quello offerto da Contoextra Sparkasse, all’1,10% Conto Webank e all’1,00% troviamo Conto Arancio, Contoconto.it, Iwpower conto e Che Banca! conto deposito.

Questo risulta dalla ricerca del Corriere Economia, e comunque bisogna osservare che i rendimenti offerti sono veramente modesti: al termine dei 12 mesi, nella nostra migliore delle ipotesi, i 10.000 euro iniziali sono diventati 10.153 euro.