Consumi, oltre metà famiglie risparmia sul cibo

Consumi, oltre metà famiglie risparmia sul cibo

Oltre la metà delle famiglie italiane ha risparmiato sul cibo lo scorso anno, esattamente il 59 per cento. È quanto emerso dall’ultima rilevazione dell’Istat sulla spesa.

Il taglio delle spesa è più marcato nei giovani, con le coppie under 35 che hanno sborsato mediamente cento euro in meno rispetto agli over 65.

Nel 2014 la spesa è risultata pari a 2.488,50 euro al mese, con un incremento dello 0,7 per cento rispetto al 2013. In crescita la spesa presso i discount che ha toccato quota 13 per cento, soprattutto al Sud e nelle Isole dove ha raggiunto il 15 per cento.

In calo le spese per le comunicazioni, gli alberghi e i ristoranti.

Continua a scendere la spesa per la carne da quota 99,64 euro nel 2013 a 97,20 euro e per le bibite analcoliche (da 20,61 euro a 19,66 euro).

In aumento invece quelle per i piatti pronti da 9,52 euro a 10,5 euro.

Nel 2014, sempre secondo i dati Istat,  sono tornate a crescere le spese per abbigliamento e calzature, mobili, articoli e servizi per la casa, per l’istruzione, la cura della persona e la salute.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica