Consumi fermi a gennaio 2016


 Consumi fermi a gennaio 2016

Ripresa dei consumi: segnali ancora troppo timidi in questa prima parte del 2016. È quanto certificato dall’indicatore dei consumi Confcommercio che a gennaio rileva un andamento pressoché invariato rispetto al mese precedente ed un incremento dell’1,4 per cento sullo stesso mese dello scorso anno.

Spesa beni e servizi mensile

La spesa riguardante i beni è cresciuta dello 0,1 per cento mentre la domanda dei servizi è diminuita dello 0,1 per cento.

Nel dettaglio, la spesa per i servizi per le comunicazioni è cresciuta dello 0,5 per cento. Da segnalare  gli aumenti molto lievi per i beni e servizi per la mobilità (+0,1 per cento), i beni e servizi per la comunicazione (+0,1 per cento), i prodotti alimentari, le bevande e i tabacchi (+0,1 per cento).

Stabili le spese per beni e servizi per la cura della persona e per la casa.

In calo dello 0,3 per cento la spesa per beni ed i servizi ricreativi.

Variazione annua spesa consumi

Rispetto allo stesso mese del 2015, si è registrato un aumento dell’1,1 per cento della spesa per gli alberghi, pasti ed i consumi fuori casa, dello 0,9 per cento per l’abbigliamento e le calzature e dello 0,8 per cento per beni e servizi per la cura della persona.

In crescita dello 0,5 per cento anche la spesa dei servizi per le comunicazioni e dello 0,4 per cento per gli alimentari, le bevande e i tabacchi.

Continua: Consumi in lieve ripresa a febbraio





Lascia una risposta