Compravendite case tornano a crescere nel 2014

Compravendite case tornano a crescere nel 2014

Dopo 7 anni di cali consecutivi per il mercato immobiliare, nel corso del 2014 si è registrata l’attesa inversione di tendenza: +1,8 per cento rispetto al 2013. È quanto reso noto da parte dell’Agenzia delle entrate.

A sostenere la ripresa delle compravendite di case soprattutto il ricorso maggiore ad un mutuo ipotecario, +12,7 per cento sul 2013.

A tal riguardo l’agenzia ha comunicato che per il 40,6 per cento del totale degli acquisti di abitazioni, l’acquirente ha domandato un mutuo alla banca ed ha ricevuto un capitale medio di 119mila euro, con una rata media mensile pari a 631 euro.

Nel 2014 sono calati anche i tassi di interesse al 3,4 per cento, mentre la durata media del mutuo è risultata pari a 22 anni.

L’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate ha comunicato pertanto un totale di 920.849 unità di compravendite nel 2014 a fronte delle 904.960 del 2013. Positivo il comparto commerciale (+5,7 per cento), il residenziale e produttivo (+3,6 per cento) mentre in rosso il terziario (-4,6 per cento).

Per quanto riguarda le grandi città, in crescita le compravendite a Bologna (+18,5 per cento), Genova (+15 per cento) e Roma (+13,9 per cento). In territorio negativo Napoli (-3,7 per cento).