Competitività Italia: lieve miglioramento

competitività-italiaLa competitività dell’Italia mostra lievi segnali di miglioramento, ma è ancora troppo poco: è quello che risulta da uno studio del “World Economic Forum” di Ginevra, che rileva la competitività dei diversi Paesi considerando fattori come lo stato delle infrastrutture e la capacità di dare impulso all’innovazione.

In questa speciale classifica la Germania sorpassa gli Stati Uniti, mentre la Svizzera si conferma al primo posto, grazie soprattutto ad un’economia forte e stabile.

Dietro la Svizzera seguono, in ordine, Singapore, la Finlandia e la Svezia.

Al quinto posto, in crescita di due gradini ecco l’Olanda, che si posiziona davanti alla Germania, sesta, mentre gli Usa scendono di due posizioni, dal quinto al settimo posto.

Nella top ten troviamo la Gran Bretagna in ottava posizione, Hong Kong al nono posto e il Giappone al decimo.

Per quanto riguarda gli altri paesi, la Francia scende di tre posizione fermandosi al 21° posto, come anche la Cina che arretra di tre, scendendo al 29° posto.

Al 36° posto troviamo la Spagna, davanti alla Polonia (41°) e all‘Italia (42°) che guadagna una posizione.

In progresso anche il Brasile, da quota 53 a 48, mentre il Portogallo perde quattro posizioni e scende al 49° posto.

Per quanto riguarda la Grecia, crollo al 96° posto. All’ultimo posto il Burundi (144°).

 

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica