Compensazioni crediti Iva 2012 dal 1 aprile


credito iva

E’ stato annunciato dall’Agenzia delle Entrate il rinvio di un mese per quanto riguarda l’entrata in vigore del nuovo sistema di compensazioni dei crediti Iva 2012.

Quindi fino al 31 marzo 2012, i contribuenti potranno continuare a compensare il credito Iva, fino al limite massimo di 10 mila euro annui, senza bisogno di aver già presentato la dichiarazione o l’istanza da cui si evidenzia il credito.

Invece dal prossimo primo aprile 2012, la compensazione annua di importi maggiori ai 5 mila euro, potrà essere richiesta a partire dal giorno 16 del mese successivo a quello della presentazione della dichiarazione o dell’istanza, da cui si evidenzia il credito.

La novità interessa tutti i possessori di partita Iva.

E’ necessario sottolineare che questa norma è valida sia per la compensazione del credito annuale che per quello relativo ad intervalli di tempo inferiori all’anno.

Questa è una delle nuove misure contenute nel decreto semplificazioni introdotto dal governo, che prevede tra l’altro, cambi di residenza immediati, proroga di social card, bonus lavoro per il Mezzogiorno, procedure più rapide per il rinnovo delle patenti per chi ha oltrepassato gli ottant’anni, ed altre novità che a breve saranno operative.

Da osservare che sono stati ridotti da 10 mila euro a 5 mila gli importi annui dei crediti Iva che i contribuenti possono compensare con altri tributi.

Continua: Bonus Irpef 80 euro: come funziona





Lascia una risposta