Chiedere rimborso delle bollette dell'acqua

Chiedere rimborso delle bollette dell'acqua

Dovranno essere rimborsate a tutti i cittadini una parte dell’importo delle bollette dell’acqua riferite all’anno 2011: lo ha reso noto il Consiglio di Stato.

Sono state infatti definite non coerenti con quanto risultante dal quadro normativo emerso dal referendum del 12-13 giugno 2011.

In pratica il Consiglio di Stato ha comunicato che il 7% di aumento sulle bollette, connesso alla remunerazione del capitale investito, è stato applicato nel periodo che va dal 21 luglio 2011 al 31 dicembre 2011, trascurando però l’esito referendario.

Spetterà ora all’Autorità per l’energia stabilire il criterio di rimborso ai cittadini: sembra più probabile che sarà deciso di restituire direttamente agli utenti gli importi in più pagati rispetto alla scelta di effettuare un conguaglio.

Dunque le bollette applicate dai gestori sono state illegittimamente “ingrossate” andando contro la volontà uscita dal referendum del 2011 ed espressa da ben 27 milioni di persone.

Per questo motivo quello che i cittadini hanno pagato è stato considerato illegittimo ed i gestori ora dovranno provvedere a tarare in modo coerente gli importi delle bollette: questo in sintesi il commento del “Forum del movimento dell’acqua“, che a tal proposito ha dichiarato “Abbiamo vinto la nostra battaglia“.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica