Brunello Cucinelli cresce utile netto


Brunello Cucinelli cresce utile netto

Brunello Cucinelli S.p.A. ha archiviato i primi nove mesi del 2015 con un utile netto in crescita dell’1,2 per cento a quota 25,7 milioni di euro e ricavi in rialzo del 14,5 per cento a quota 317,6 milioni di euro rispetto all’analogo periodo dello scorso esercizio.

Brunello Cucinelli ricavi

Il margine operativo lordo (EBITDA) della maison italiana attiva nel settore dei beni di lusso, è aumentato del 12,1 per cento a quota 53,9 milioni di euro.

In crescita le vendite del 17,9 per cento sui Mercati Internazionali e dell’1,9 per cento su quello Italiano.

I ricavi sono risultati in rialzo in tutte le principali aree geografiche internazionali. Nel dettaglio, in Nord America sono aumentati del 25,4 per cento, in Europa del 6,8 per cento, nella Greater China del 18,3 per cento e nel Resto del Mondo del 33,6 per cento.

Brunello Cucinelli fatturato

Per quanto riguarda i canali distributivi, il fatturato del monomarca retail è risultato in crescita del 34,5 per cento, il monomarca wholesale in rialzo dello 0,9 per cento e il multimarca wholesale è aumentato del 3,4 per cento.

L’indebitamento finanziario netto del gruppo, a fine settembre 2015, è risultato pari a 83,7 milioni di euro.

Brunello Cucinelli, presidente e amministratore delegato della società, ha sottolineato come l’anno in corso sta per concludersi con dei risultati “bellissimi” e in costante crescita.

Continua: Cucinelli ricavi primo trimestre 2016





Lascia una risposta