Borsa: Piazza Affari in caduta, la crisi dilaga

Filomena Spisso
  • Autore - Laurea in scienze politiche

vista di piazza affari Il ruolino di marcia dei mercati azionari europei non promettte nulla di buono per le prossime settimane, la crisi ormai è un dato di fatto, non possiamo più parlare di un momento di down per i mercati mondiali poichè la persistenza dei segni negativi sui bilanci degli ultimi 6 mesi è pressochè inequivocabile. Non sono bastate le manovre messe in atto da Italia, Grecia e USA, l’economia ha cominciato a mettere delle barriere intorno ai tentativi di ripresa e se queste non verranno abbattute una volta per tutte il prima possibile assisteremo al crollo generale dell’economia e la crisi in tutti i maggiori stati europei e mondiali.

In Europa la situazione anche oggi è critica, dopo il barlume di speranza dato dal FTSE 100 ieri oggi tutti i mercati maggiori si arrendono, così come ieri anche oggi e forse domani il FTSE MIB è in cima alla classifica dei peggiori, il calo del mercato italiano è di -1.26%, seguono l’IBEX 35 e il DAX a -0.9%, il CAC 40 a -0.4% ed infine il FTSE 100 che si mantiene a -0.24%, cali contenuti questi rispetto a ieri dove si toccava -3.5% ma rimangono pur sempre dei segni negativi che sommati agli altri creano una voragine difficile da sanare in tempi brevi.

Sul versante americano cerca di resistere il Nasdaq in sostanziale pareggio, male invece il Dow Jones che chiude a -0.2%, così come l’S&P 500 fermo a quota -0.36%, situazione qui meno critica ma stabilmente negativa negli ultimi giorni. Seguono il trend europeo le borse asiatiche, il Nikkei 225 perde l’1.21%, l’Hang Seng chiude invece a -1.07%, chiudendo l’ennesima giornata pessima per il mercato mondiale.