Boom depositi, italiani spendono meno

Boom depositi, italiani spendono meno

La grave recessione e le paure per una nuova crisi finanziaria rallentano i consumi degli italiani e fanno crescere i risparmi sui depositi.

Oltre 32 miliardi di euro in più in un solo anno lasciati in banca, con un incremento del 9,26 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

È quanto risulta da una indagine del Centro studi Unimpresa.

Sono infatti cresciuti i depositi delle imprese del 7,07 per cento da 189,93 miliardi di euro a 203,36 miliardi, e quelle delle aziende familiari dell’1,49 per cento da 45,5 miliardi a 44,18 miliardi di euro.

Aumentano anche le riserve delle Onlus di 1,02 miliardi di euro, in rialzo del 4,50 per cento a 23,74 miliardi di euro a fronte dei 22,71 miliardi di euro dello scorso anno.

In ribasso invece dell’1,25 per cento i depositi di assicurazioni e fondi pensione, passati da 24,01 miliardi a 23,71 miliardi di euro.

Per quanto riguarda i depositi delle famiglie, risultano in rialzo del 2,19 per cento, pari a 18,57 miliardi di euro, passando da 849,33 miliardi di euro dello scorso anno agli attuali 867,9 miliardi di euro.

Crescono del 5,54 per cento i depositi in conto corrente, che passano da 775,87 miliardi di euro a 818,84 miliardi.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica