Birra italiana export in forte crescita

 Birra italiana export in forte crescita

Le esportazioni di birra italiana all’estero registrano una crescita del 27 per cento nel 2015 rispetto allo scorso anno. Di queste circa la metà sono destinate nel Regno Unito, dove nei pub inglesi sono sempre di più i brand italiani derivanti da produzioni artigianali. È quanto risultante da una indagine compiuta da Coldiretti considerando i dati Istat nel corso dei primi cinque mesi del 2015.

L’associazione dei coltivatori ha messo in risalto che le esportazioni di birra dall’Italia all’estero nel corso dell’ultimo decennio si sono triplicate grazie anche al boom fatto registrare dalla produzione artigianale.

Coldiretti nella sua analisi evidenzia inoltre che il settore registra una forte spinta occupazionale soprattutto tra i più giovani, in particolar modo gli under 35.

Per quanto riguarda il mero consumo di birra nella Penisola, in Italia quello procapite rimane ancora piuttosto basso (29 litri) rispetto a quello rilevato in altri paesi. Davanti a tutti troviamo infatti la Repubblica Ceca con 144 litri pro capite, seguita in seconda posizione dall’Austria con 107,8 litri e sul gradino più basso del podio dalla Germania con 105.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica