Bankitalia: sofferenze novembre +18,4%

Filomena Spisso
  • Autore - Laurea in scienze politiche

Bankitalia: sofferenze in crescita +18,4%
Sofferenze bancarie in crescita a novembre dello scorso anno del 18,4 per cento annuo. È quanto emerso dai dati pubblicati da Bankitalia, che sottolinea inoltre la flessione ulteriore dei prestiti al settore privato dell’1,6 per cento su base annuale.

Per quanto riguarda la raccolta, nel mese di novembre il tasso di crescita dei depositi del comparto privato è risultato pari al 3,5 per cento a fronte del +2,3 per cento registrato nel precedente mese di  ottobre.

La raccolta obbligazionaria è invece scesa del 17,4 per cento, sempre su base annuale.

Con riferimento ai prestiti nel comparto privato, sono diminuiti dell’1,6 per cento nei dodici mesi rispetto al -2,1 per cento rilevato in ottobre.

I prestiti alle famiglie sono scesi dello 0,5 per cento mentre quelli alle società non finanziarie sono calati del 2,6 per cento, sempre nei dodici mesi, rispetto al -3,1 per cento di ottobre.

Come anticipato, il tasso di crescita delle sofferenze è risultato pari al 18,4 per cento, dato leggermente in calo rispetto al 19,1 per cento a ottobre, ma sempre su livelli molto elevati.

Per quanto riguarda invece il tasso d’interesse sui finanziamenti erogati alle famiglie per l’acquisto di abitazioni, è risultato pari al 3,19 per cento rispetto al 3,18 del mese precedente.