Banche chiuse giovedì: sciopero nazionale

banche-sciopero-giovedì-31-ottobre

Giovedì 31 ottobre bancari in piazza per il primo sciopero della categoria degli ultimi 13 anni.

I sindacati hanno organizzato un corteo a Ravenna e manifestazioni a Roma, Genova, Padova e Milano.

Lo sciopero è stato proclamato contro la disdetta anticipata del contratto collettivo da parte dell’Abi.

Già il giorno 30 di ottobre sono previste una serie di manifestazioni, di fronte al Palazzo della Cancelleria a Roma e davanti la Borsa di Milano.

Agostino Megale, segretario della Fisac-Cgil ha sottolineato che l’Abi sarà costretta “fare un passo indietro rispetto alla scelta di disdettare il contratto nazionale. È indispensabile che il presidente del Consiglio chieda un atto nell’interesse del Paese in modo che la legge di stabilità aiuti il sistema bancario”.

Lando Sileoni, segretario generale della Fabi, ha invece evidenziato come dal 2000 sono stati persi circa 70mila posti di lavoro, e nel mentre il Governo va incontro agli istituti di credito grazie alla concessione di una serie di agevolazioni fiscali, non si preoccupa invece minimamente di tutelare le categorie.

L’obiettivo dei sindacati è di garantire un unico contratto per la categoria che sia diretto a salvaguardare tutti i 309mila lavoratori.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica