Applicazioni per telefonia fatturati record

Autore:
Massimiliano Grimaldi
  • Direttore responsabile

stipendiSecondo un nuovo rapporto realizzato da iSuppli, i compratori di applicazioni per i propri smartphone aumenteranno e ci sono ottime possibilità che gli Store di Apple, Google, Nokia e RIM vedranno aumentare le loro entrate del 77% fino a raggiungere i 3,8 miliardi di dollari entro la fine di quest’anno e addirittura gli 8,3 miliardi di dollari entro il 2014.

C’è stato già un aumento considerevole di entrate nel 2010 di 2,1 milioni di dollari, rispetto agli 830,6 milioni di dollari nel 2009.

Secondo iSuppli, lo Store che farebbe la parte del leone quest’anno è sempre quello Apple con 2,91 miliardi di dollari che quindi monopolizzerebbe un tre quarti del mercato; sempre secondo  le stime di iSuppli, la quota di Apple dovrebbe scendere del 60% entro il 2014,come aveva già preventivato Distimo, incalzata dall’Android Market, il cui fatturato dovrebbe crescere già nel 2011 del 295,4 %.

Al terzo posto, sempre per quest’anno, secondo iSuppli ci sarebbe Blackberry RIM con un mercato in crescita del 69,2% con un fatturato di 279, 11 milioni di dollari ed al quarto posto Nokia con circa 202 milioni di dollari, che prevede un futuro roseo grazie all’alleanza con Microsoft con conseguente offerta del Windows Phone MarketPlace.

Considerando anche la gran voglia degli sviluppatori di apps di aumentare sempre più la gamma e le offerte, anche in considerazione delle forti percentuali  sui diritti delle applicazioni, non ci sarà da stupirsi se le previsioni del 2014 verranno rispettate.