Amplifon sbarca in Polonia


amplifonAmplifon sbarca sul mercato della Polonia: è stata infatti costituita Amplifon Poland, società che permette al gruppo italiano di estendere la propria presenza geografica in venti Paesi.

Da osservare che la nuova azienda è partecipata per il 49% da Amplifon e per il rimanente 51% da due società locali, Radoslaw Kovalski e Krzysztof Borsuk.

Nel costituire questa nuova joint venture, Amplifon ha deciso di lasciare la maggioranza ai suoi nuovi partner locali, per cercare in primo luogo di sviluppare la propria presenza sul territorio polacco, proprio come già compiuto all’inizio di quest’anno quando la società italiana è entrata nel mercato turco.

L’azienda ha fissato come obiettivo l’apertura di 50 negozi nel corso dei prossimi 3 anni.

Positivi i commenti alla creazione della nuova joint venture da parte di Franco Moscetti, Amministratore delegato di Amplifon, che ha dichiarato: “Con questa operazione il gruppo Amplifon dimostra, ancora una volta, la propria ambizione di continuare a crescere, anche in un contesto economico instabile”.

L’operazione è stata giudicata positivamente anche dagli analisti, che valutano favorevolmente l’ingresso in un mercato in costante sviluppo, con il vantaggio di aver ridotto, grazie alla creazione della joint venture, i rischi imprenditoriali e finanziari.

A Piazza Affari il titolo Amplifon è registrato in crescita del 2,60% a 3,55 euro.

 

Continua: Wind e 3 Italia annunciano la fusione





Lascia una risposta