Alitalia ok all'aumento di capitale

Autore:
Filomena Spisso
  • Autore - Laurea in scienze politiche

alitalia-aumento-capitale-ok

Alitalia ha deliberato all’unanimità l’aumento di capitale di 300 milioni di euro da offrire in opzione ai soci in base alla quota di capitale posseduta.

Lo ha comunicato in una nota l’azienda: i soci avranno 30 giorni di tempo, a partire da domani 16 ottobre, per sottoscrivere le nuove azioni.

Poste Italiane garantirà la sottoscrizione di 75 milioni di euro dell’aumento di capitale rimasto  inoptato e Intesa San Paolo e Unicredit assicurano la sottoscrizione fino a 100 milioni di euro dell’ulteriore inoptato.

I consiglieri di Alitalia si dimetteranno dopo l’assemblea che seguirà l’esecuzione dell’aumento di capitale a seguito delle modifiche dell’assetto azionario.

Il ministro dell’economia Fabrizio Saccomanni nel frattempo replica alle critiche di British Airways, che ha chiesto l’intervento della Commissione europea, per aiuti di stato ritenuti illegali nell’operazione che di fatto permesso l’ingresso di Poste Italiane in Alitalia.

Saccomanni ha sottolineato che si cerca una possibile partnership e di conseguenza parlare di protezionismo è inadeguato.

Il governo sta seguendo la pista di una possibile partnership tra Alitalia e un’altra compagnia aerea internazionale e Saccomanni ha evidenziato che l’esecutivo è favorevole all’integrazione della compagnia con un grande operatore straniero.