Air France taglia 5mila posti di lavoro

airfrance licenzia dipendenti

Air France, la compagnia francese azionista di Alitalia, ha reso noto che entro la fine del 2013 taglierà 5.122 posti, e di questi, 1.500 riguarderanno le hostess e gli steward.

La compagnia aerea tiene a sottolineare che sarà applicato un blocco del turnover e saranno adottate altre forme di risoluzioni consensuali del rapporto di lavoro, ma non si applicheranno licenziamenti coatti, se saranno raggiunti gli accordi con i sindacati.

Gli esuberi coinvolgeranno 2.056 dipendenti tra il personale di terra, 904 tra il personale a bordo e 212 piloti.

AirFrance proporrà alle parti sociali misure che si baseranno sugli incentivi al prepensionamento o al passaggio al part time, oppure mirate a suddividere, migliorando nel contempo l’efficienza, le ore di lavoro per il personale di bordo e i piloti.

Ovviamente Air France tiene a precisare che se non saranno raggiunti gli accordi con i sindacati, a partire dal 2013 i licenziamenti coatti non potranno essere evitati, tagli necessari e previsti dal piano di riassetto a breve termine in seguito alla chiusura di alcune rotte, e conseguente riduzione delle attività per la compagnia aerea.

Infatti l’obiettivo primario dell’azienda francese è quello di aumentare l’efficienza economica del 20% entro la fine del 2014, contenendo la massa salariale e migliorando i processi ed i tempi di lavoro.

Borsa
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica