Arriva il Wikileaks del cinema hard!

Quello di Wikileaks è stato senza dubbio il fenomeno dell’anno che ha fatto tremare politici, istituzioni, aziende e chi più ne ha più ne metta. Probabilmente ne farà tremare ancora, ma la cosa bella è che non possiamo saperlo.

Ebbene anche il cinema a luci rosse ha il suo Wikileaks che fa tremare più di qualcuno. Non perché nell’hard si nascondano intrighi politici come quelli descritti da Julian Assange, bensì perché molti di coloro che esercitano la professione di attore a luci rosse, semplicemente, non vogliono farlo sapere in giro.

È per questo che nel cinema hard la pubblicità non è come quella che vediamo per le grandi produzioni hollywoodiane (tanto il mercato c’è lo stesso…e pure tanto!). Ed è sempre per lo stesso motivo che l’attore di film ‘spinti’ spesso si fa inquadrare in modo ambiguo, non definito, in modo da non rendere manifesti i suoi connotati.

Ebbene la segretezza di questi attori hard del weekend sta per terminare perché anche il cinema a luci rosse ha il suo Wikileaks con nomi, cognomi e talvolta anche indirizzi di residenza.

Insomma, se tra voi lettori c’è qualche attore ‘osè’ che non vuole farlo sapere ad amici e parenti farebbe bene a stare attento. Uomo avvisato…

Arriva il Wikileaks del cinema hard!

Cinema10
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica