Xena resuscita nei palinsesti televisivi!

Di certo, ‘Xena’ rappresenta una vera e propria serie tv di culto. Andata in onda per ben sei stagioni, e più precisamente tra il settembre del 1995 e il giugno del 2001, questa serie si è ben presto creata un foltissimo gruppo di fan in tutto il mondo. Naturale pensare quindi, che quando gli autori decisero di concluderla non furono in pochi coloro che rimasero con l’amaro in bocca. Una sensazione più che giustificata, anche perché ‘Xena’ si è conclusa in una maniera che lasciava ben poco spazio alle speranze di una ripresa sugli schermi, cioè con la morte della protagonista…

 

Ecco cosa è successo esattamente nella puntata conclusiva della sesta stagione: , Xena ( Lucy Lawless ) e Olimpia (Renee O’Connor) viaggiano in Giappone dopo aver ricevuto il messaggio di un monaco da parte di Akemi, ex studente di Xena. Xena aveva insegnato ad Akemi il ‘pizzico di morte’, che poi questi usa per uccidere suo padre. Il padre di Akemi diventa così uno Yodoshi, cioè un ‘mangiatore di anime’. Per combattere Yodoshi, Xena deve morire. Anche se lei non può usare il chakram, utilizza la grande katana per decapitare Yodoshi. In quel momento, le 40.000 anime catturate dal ‘mangiatore di anime’ vengono liberate, tra cui Akemi di.

 

Dopo la battaglia, Gabrielle recupera il corpo di Xena e spera di resuscitarla usando la fontana sacra sul monte Fujisha. Xena però le dice che le anime non troveranno pace a meno che non siano stati vendicati i loro morti e, affinchè ciò accada, lei deve rimanere morta. Xena dice a Olimpia che sarà sempre con lei, e Gabrielle parte per la terra del Faraone, dove hanno bisogno di una “una ragazza con un chakram. Di questo finale è rimasta perplessa anche la stessa attrice che ha interpretato Xena, Lucy Lawless, tanto che vengono proprio da lei alcune dichiarazioni che lasciano sperare in una probabile ripresa di questa serie tv cult. Xena verrà dunque resuscitata…?

Cattura